• 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
(+39) 0735 631498
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Richiedi un preventivo personalizzato gratuito e senza impegno (* dati obbligatori)

5 buoni motivi per sceglierci

5 buoni motivi

Trivago

Testimonials

Organizzare un matrimonio a distanza non è facile, si sa, quando bisogna decidere per circa settanta persone che hanno bisogno di pernottare, mangiare, avere i propri spazi e tempi per prepararsi a partecipare ad un matrimonio nella Marche...

Renato M - Cuneo, Italia - 20/08/2012

tripadvisor trasparente

Condividi su:

Eventi

Rievocazioni STORICHE               Vedi www.logoilpiceno
 
La Giostra della Quintana di Ascoli Piceno
Gli Statuti del 1377 documentano che la ricorrenza del patrono Sant'Emidio veniva solennizzata con feste e giochi e con un torneo cavalleresco. Dal 1955 la prima domenica di agosto, Ascoli Piceno torna a vivere la Quintana con un corteggio di circa 1.400 figuranti che, per giungere al campo dei giochi del ponte maggiore, percorre via e piazze medioevali con in testa le Magistrature, le rappresentanze dei Castelli, i Sestieri civici. I cavalieri si contendono il Palio sul campo dei giochi con reiterati attacchi al saraceno. Uno spettacolo suggestivo ed indimenticabile, preceduto la sera del sabato dalla cerimonia dell'offerta dei ceri a Sant'Emidio sul sagrato della cattedrale. La Quintana si svolge nel mese di agosto e da alcuni anni anche a luglio in una versione serale.
174
175
Templaria
I Templari nacquero nel 1118 quando nove cavalieri guidati da Ugo Payen decisero di fondare l'ordine dei "poveri cavalieri del Cristo" con lo scopo di proteggere gli indifesi e i pellegrini sulla via di Gerusalemme. Essi seguivano fermamente la regola di S. Agostino e ai tre voti di castità, povertà ed obbedienza che li rendevano religiosi, ne aggiunsero un quarto: difendere i pellegrini e quindi possono essere definiti una cavalleria monastico-militare. L'ordine, venne sciolto nel 1307 dopo essere diventati un potenza militare ed economica al servizio della chiesa. Templaria é un festival che si svolge in estate a Castignano dedicato alla civiltà medievale con spettacoli di musica, teatro e danza e con l'allestimento di ambienti, botteghe d'artigiani, mercati e banchetti dell'epoca.
176
177
Sponsalia
Nell'Anno Domini 1234, Forastéria, figlia di Rinaldo degli Acquaviva detto il "Grosso", va in sposa a Rainaldo dei Brunforte, figlio di Bonconte nipote di Fidesmino di Brunforte, Signore di Sarnano e Vicario Di FedericoII. E' la rievocazione storica di questo matrimonio che, dal 1988, l'Associazione "Palio del Duca" ripropone in Acquaviva Picena ogni anno, il primo venerdì di agosto, giovedì antecedente e domenica successiva, con giochi, spettacoli, balletti medievali e banchetto nuziale, dentro le mura della maestosa Fortezza medievale. SPONSALIA, un omaggio all'amore.
178
179
Spettacoli e Divertimento           Vedi www.logoilpiceno
 
Grottammare: Cabaret AMOREMIO
Dal 1984 Cabaret amoremio, rappresenta una delle più importanti piazze nel campo della comicità nazionale. Per comprenderne il valore basta scorrere gli albi delle precedenti edizioni: Enrico Montesano, Paolo Villaggio, Paolo Rossi, Sabina Guzzanti, Maurizio Crozza, Neri Marcorè, Enrico Brignano…insomma i migliori artisti italiani si sono esibiti sul palco grottammarese.
180
181
Offida: Il Carnevale
Il Carnevale ha origini che si perdono nella notte dei tempi. Esse si rifanno alle feste religiose dei popoli antichi celebranti l'anno nuovo e l'inizio della Primavera, a scopo propiziatorio. Nel Carnevale di Offida si ritrovano tracce degli antichi Baccanali greci e, più ancora, dei Saturnali romani di origine agricola che si svolgevano dal 10 al 23 dicembre, comportando la sospensione generale delle attività pubbliche. Nella più sfrenata allegria, accantonate le differenze sociali, si tenevano banchetti con scambi di doni, processioni e mascherate. Insieme ai Vlurd, è la manifestazione tipica del carnevale offidano. Si svolge il giorno del Venerdì grasso ed è una rievocazione delle antiche corride introdotte dagli Spagnoli durante la loro dominazione. Consiste nel far correre per le vie del paese una sagoma di bue, costituita da un'intelaiatura di legno e rivestita da un telo bianco con strisce rosse. Un uomo fa correre il bove da sotto l'intelaiatura, mentre un altro lo guida dall'esterno. Dietro al bove corre una moltitudine di persone, tutte vestite con il guazzarò (tipica divisa offidana) o con abiti da torero È una delle manifestazioni che caratterizzano il carnevale di Offida. La consuetudine di accendere e portare i Vlurd, è documentata sin dal 1814, come scritto da Guglielmo Allevi in un articolo pubblicato sulla rivista "Ophys" il 3 marzo 1895. La manifestazione, che si svolge la sera del martedì grasso, consiste nel portare lungo le vie del paese lunghi fasci di canne riempiti di paglia (Vlurd) che, all'imbrunire, vengono accesi.
182
183
Le notti BIANCHE (Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto)
 
Notte Bianca Sanbenedettese: un evento che vuole garantire un elevato livello qualitativo e culturale attraverso l'istituzione di percorsi artistico-culturali che si prefiggono di offrire una conoscenza particolare della città. Il centro di San Benedetto del Tronto non mancherà di offrire occasioni di intrattenimento e svago attraverso le numerose performance in piazza: dagli artisti di strada, con proposte per grandi e piccini, alla musica protagonista con le sue mille sfaccettature: jazz, classica, blues, le cover band, la lirica ed i suoni dei gruppi emergenti. Numerose anche le palestre e le proposte delle scuole di ballo (dal caraibico al tango, dallo swing alla danza del ventre). Fiore all'occhiello è la maestosa discoteca in spiaggia, realizzata per l'evento.

Notte di San Lorenzo di Ascoli Piceno: è una Notte dei Colori straordinaria quella organizzata dall'Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno congiuntamente a Simbiosi Marketing. Nove ore all'insegna della musica, curiosità, animazioni e spettacoli che coinvolgeranno il centro storico della città, con le sue piazze e le vie di collegamento. Sei le piazze principali della città interessate. La manifestazione che vedrà impegnati decine di gruppi ed oltre 1000 artisti che spazieranno dall'arte alla letteratura, dalla musica alla danza, dal teatro acrobatico alla prosa, si svilupperà nelle piazze del Centro Storico e nelle relative vie di collegamento a partire dalle ore 19.00 e fino alle prime luci dell'alba.

Consulta il sito www.ilpiceno.com e scoprirai tutte le altre manifestazioni del Territorio Piceno.
184
185